giovedì 30 dicembre 2010

Pastiera napoletana






La pastiera è un dolce tipico napoletano caratteristico del periodo di Pasqua. La pastiera è un dolce che a Napoli si prepara tipicamente il giovedì e si mangia il giorno dopo la cottura per dare modo ai sapori di fondersi e si mangia fredda! La ricetta originale della pastiera non è ben definita perchè quando la si prepara si va a gusti e si cerca di soddisfare i gusti dei commensali. Secondo i gusti si mettono o non si mettono i canditi perchè non a tutti piacciono. Nella mia ricetta lascio il grano tutto intero perchè ci piace sentire il grano, ma voi se volete dopo aver cotto il grano nel latte metà lo passate nel passaverdure e l'altra metà lo lasciate intero, oppure potete anche passarlo tutto nel passaverdure. La pastiera è un dolce che a Napoli si prepara tipicamente il giovedì e si mangia il giorno dopo la cottura per dare modo ai sapori di fondersi e si mangia fredda! Questa pastiera l'ha preparata mia sorella, non poteva venirgli meglio, provatela e fateci sapere.

domenica 26 dicembre 2010

Plumcake di tiramisù alla camy cream









Ecco cosa ho realizzato con la camy cream, una torta plumcake tipo tiramisù. L'ho decorata con della frutta perchè avevo voglia di qualcosa di fresco, io ho utilizzato dei kiwi e mandarini che avevo in casa, ma voi potete utilizzare qualsiasi frutto, io la prossima volta che la riproporrò ci metterò delle fragole.

venerdì 24 dicembre 2010

Camy cream






La camy cream non è altro che una crema al mascarpone senza uova addolcita con il latte condensato zuccherato e l'aggiunta di panna montata per renderla bella vaporosa. Con la camy cream si può fare di tutto: servirla semplicemente nelle coppette decorando con salsa ai frutti di bosco e decorando con i frutti, come farcia per cannoli, bignè e pan di Spagna e altre basi per torte, per le crostate, tiramisù e anche solo per decorare torte al posto della panna. Per quanto riguarda gli ingredienti tenete possibilmente tutti gli ingredienti in frigorifero, devono essere freddi per montare bene. Era da tanto che ne sentivo parlare nel web e ho sempre voluto provarla e così l'ho finalmente provata. Risultato? Ora che l'ho provata credo proprio che la rifarò, ma la prossima volta voglio provare a farla con l'aggiunta di nutella :).

mercoledì 22 dicembre 2010

Crema al pistacchio








La crema al pistacchio è adatta per farcire torte, bignè (per i bignè mescolate la crema con la panna montata). La ricetta l'ho vista da Veronika e onestamente pensavo non si potesse riprodurre in casa. Perchè la crema si addensi ci vuole un pò più di tempo rispetto le normali creme, ma vi assicuro che se vi piace la crema al pistacchio, questa crema vi piacerà.

mercoledì 8 dicembre 2010

Linguine ai gamberi e funghi misti










Oggi per pranzo ho voluto preparare qualcosa di sfizioso e così ho guardato cosa avevo in casa e così con dei gamberetti, funghi e pomodorini ho preparato un primo squisito e sfizioso.

lunedì 6 dicembre 2010

Risotto alla zucca









Come promesso tempo fa, ecco la mia ricetta del risotto alla zucca. E' una delle mie ricette preferite forse perchè ho la passione per la zucca, forse perchè mi viene davvero strepitoso. Fatto sta che con questo risotto riesco a far mangiare la zucca anche a chi non piace in alcun modo :).

giovedì 2 dicembre 2010

Ringo







L'altro giorno dopo essere uscita da uno stato pietoso d'influenza mi è venuta voglia di mettermi a fare biscotti e ho deciso di provare a riprodurre un biscotto che mi piace molto.."i ringo"! Non sono esattamente come i ringo, ma sono davvero buoni, io vi suggerisco di prepararli un giorno di anticipo perchè giorno per giorno sono sempre più buoni e non occorre conservarli in frigo anche se sono farciti con una crema al burro e si mantengono per diversi giorni se chiusi in una scatola di latta. Spero piacciano anche a voi, ditemi che ne pensate :).

martedì 30 novembre 2010

Petto di pollo in padella di ghisa






E' un piatto light, infatti 270 Kcal a porzione, è pronta in 45 minuti ed è semplice da preparare, si tratta di lasciar marinare per mezz'ora o anche di più (ancor meglio se la lasciate 1 ora) in olio, vino, aglio e rosmarino le fettine del petto di pollo. Questo non serve solo ad insaporirlo, ma soprattutto ad ammorbidire la carne che altrimenti se messa a cuocere senza prima marinarla risulterebbe asciutta. Io per cuocerla ho utilizzato la mia padella in ghisa perchè mi piace l'effetto delle righe bruciacchiate tipiche delle grigliate, ma voi se non disponete di una padella in ghisa potete utilizzare una casseruola abbastanza larga con il fondo molto spesso (il fondo spesso è importante!). Poi noterete che dopo cotta ho racchiuso la carne nella carta d'alluminio, questo perchè durante la cottura i succhi si concentrano al centro della carne, quindi lasciamo del tempo perchè si ristribuiscano i succhi uniformemente su tutta la carne mentre mantiene il suo calore grazie alla carta d'alluminio.

sabato 27 novembre 2010

Mandorle pralinate





Queste sono le classiche mandorle che vengono vendute sulle bancarelle durante le feste popolari e le sagre. Vi è mai capitato di passare da queste bancarelle e sentire l'odore gradevole dello zucchero caramellato? Quando li feci per la prima volta riprodotti a casa, mio padre mi raccontò un episodio della sua infazia. Mi raccontò che quand'era piccolo passando da quelle bancarelle delle fiere con suo padre, notò un balcone in cui preparavano le mandorle pralinate nelle tipiche batomiere dove vengono fatte... l'odore lo attirava così tanto, ma mi raccontò che purtroppo mio nonno non glieli potette comprare anche se lo avrebbe voluto accontentare, però non poteva permetterseli a quel tempo. Quindi adesso ogni volta che li faccio lo faccio felice:). Io ho utilizzato delle mandorle e delle nocciole, ma è possibile utilizzare anche le arachini ma condizione fondamentale è che non siano tostate e con la loro classica pellicina (altrimenti lo zucchero non attacca) :).

sabato 20 novembre 2010

Petti di pollo ai funghi in cartoccio






Questa è una ricetta buonissima, consiste nel profumare il petto di pollo con origano e insaporire con pepe e sale... volendo potreste pure insaporire con dell'aroma arrosto per farla venire più buona. Aggiungiamo sulle fettine di pollo uno strato di funghi champignon affettati crudi e si condisce con un filo d'olio. La cottura nel cartoccio è un tipo di cottura che molti preferiscono perchè i succhi della carne vengono trattenuti grazie alla chiusura al cartoccio dentro la carta da forno (o d'alluminio), altrimenti in forno, in particolare il pollo, seccherebbe assumendo un sapore "topposo". Vedrete che preparato in questo modo amarete il pollo :).

mercoledì 17 novembre 2010

Ciambella morbidissima con gocce di cioccolato





Questa ricetta l'ho presa dal blog di Stefy, che a sua volta l'ha trovata nel ricettario della bravissima Benedetta Parodi. La ciambella è morbidissima, perfetta da mangiare per colazione insieme a un cappuccino schiumoso. L'unica modifica che ho apportato alla ricetta originale è che ho aggiunto delle gocce di cioccolato per golosità :). L'ho portata a scuola e ho fatto un figurone..è piaciuta a tutti!!!

sabato 13 novembre 2010

Gnocchi brie e noci








Questa è un'altra ricetta del sito di Misya.info, devo dire che è una ricetta che consiglio a tutte di segnarla e provarla almeno una volta. Il formaggio brie è un formaggio dal gusto dolce e accompagnato dal sapore delle noci ha reso questo piatto saporitissimo. Potete sostituire la pasta al posto degli gnocchi, l’importante però è che sia una pasta rigata o che comunque trattenga il condimento.

venerdì 12 novembre 2010

Mezze penne salsiccia, funghi e panna







Questa è una ricetta che forse conoscete un pò tutti, ma vi lascio comunque la ricetta, anche solo per darvi l'idea. Non so voi ma io amo i funghi con la panna e trovo che con la salsiccia si rende ancora più buona :).

martedì 9 novembre 2010

Gnocchi di patate






Gli gnocchi sono una preparazione di cucina estremamente diffusa in molti paesi del mondo e presentano differenze notevoli da un tipo all'altro sia per forma che per ingredienti. Sono dei piccoli pezzi di impasto (fatto da farina e patate bollite schiacciate), solitamente di forma tondeggiante, che vengono bolliti in acqua o brodo e quindi conditi con salse varie.
Esiste anche una variante di gnocchi, in cui non vi sono affatto le patate, ma questa sarà una mia futura ricetta. Ho preso questa ricetta dal sito Misya.info, da questo sito ho seguito scrupolosamente il procedimento e soprattutto i suoi accorgimenti che riporto dal suo sito qui (ci tengo a dire la fonte!):
- La scelta delle patate è fondamentale per la riuscita degli gnocchi. Le patate da scegliere sono quelle a pasta bianca perchè sono “farinose”. Bisogna scegliere comunque le patate vecchie, le nuove essendo molto acquose assorbirebbero troppa farina rendendo gli gnocchi gommosi.
- La cottura delle patate deve essere fatta a fuoco non forte, per evitare che la buccia si spacchi e che quindi le patate s’impregnino d’acqua , per 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione. Per sincerarsi del grado di cottura delle patate basta infilzare la patata con una forchetta e se non si sente resistenza fino al centro, è cotta.
- La lavorazione deve essere fatta quando il passato di patate è tiepido e deve avvenire velocemente prima che il passato di patate si raffreddi.
- La quantità di farina da utilizzare è puramente indicativa visto che ogni patata ha la sua capacità di assorbimento quindi meglio iniziare con una piccola dose per poi aggiungerne man mano dell’altra.

venerdì 5 novembre 2010

Sugo ai funghi secchi



Qualche tempo fa comprai la mia prima pentola di terracotta, era tanto che pensavo a questo acquisto e finalmente mi si è presentata un'occasione in una fiera, così l' acquistai. Ed ecco il mio primo esperimento..ragù ai funghi porcini e vi assicuro che se si cucina nella pentola di terracotta, il risultato e il sapore di quello che si fa è migliore che della normale pentola. Ora però, parliamo un pò della ricetta... Il sugo ai funghi secchi è una preparazione molto semplice ed ottima non solo per il gusto, ma è inoltre una ricetta molto economica, potrete servire un primo piatto a base di funghi porcini utilizzando quelli secchi, che hanno un costo inferiore rispetto a quelli freschi o congelati. La ricetta si prepara in due fasi: da una parte la messa a bagno dei funghi, dall’altra la cottura della salsa di pomodoro con trito di odori soffritti. E poi basterà versare i funghi nella salsa e far cuocere ancora e il piatto è in tavola. Potete anche preparare un classico ragù alla bolognese e aggiungengerci i funghi secchi, se preferite. La ricetta è per 6 persone, ne ho fatta così tanta per pranzo e poi da quella che ne è avanzata, l'ho riscaldato per cena :).

lunedì 1 novembre 2010

Tiramisù al cocco con pan di stelle







Questa mattina vi lascio questa ricetta dolce del tiramisù con pan di stelle, si tratta di un tiramisù diverso, sostituisce i savoiardi con i pan di stelle inzuppati nel latte al posto del caffè, quindi più adatta a chi ha bimbi piccoli. La crema è al gusto cocco, dapprima la crema potrà risultare molle e liscia, ma vedrete che dopo che avrete messo il tiramisù in frigo per 3 ore la crema indurirà e diventerà compatta, questo grazie all'aggiunta della colla di pesce nella crema. Se vi stuzzica provatela e fatemi sapere :).

sabato 23 ottobre 2010

Casarecce piselli e funghi champignon








Questa ricetta l'ho vista da Veronika e mi ha subito conquistato per la sua facilità di preparazione. Consiste in un sughetto di piselli e funghi champignon insaporiti in un soffritto di cipolla rossa, donando un pò di colore aggiungendo in ultimo qualche cucchiaio di passata di pomodoro, si aggiusta di sale, si profuma di pepe nero macinato e voilà... pronto il nostro sughetto per condirci il tipo di pasta scelto, in queto caso casarecce  :).

lunedì 18 ottobre 2010

Pizza allo yogurt... Pronta in 45 minuti






Vi è mai venuta voglia di preparare la pizza per pranzo o per cena, ma ormai era troppo tardi per mettersi a farla e aspettare il tempo per la lievitazione? Bè a me è successo un sacco di volte, e ogni volta ci rimanevo male, ma tempo fa lessi di una ricetta molto insolita e strana per fare la pizza che lievita in soli 45 minuti e così ho voluto provarla, di stranezze ce ne sono 3: lo yogurt bianco, il preparato di purè a fiocchi di patate e il miele; quest'ultimo, usato al posto dello zucchero agisce come il malto, ovvero, il miele conferisce alla pizza uno strato croccante fuori, mentre lo yogurt rende la pizza all'interno morbida, proprio come quella della pizzeria.

martedì 12 ottobre 2010

Melanzane sott'olio





Il mese scorso io e mia madre ci siamo messe a fare qualcosa che facciamo tutti gli anni, sto parlando delle melanzane sott'olio. E' vero ci sono molte ricette tutte parecchio diverse l'una con l'altra, io ne avevo provate altri due procedimenti diversi, ma non mi sono piaciuti, preferisco molto di più la ricetta che mi ha insegnato mia mamma. Si tratta di sbucciare le melanzante e una volta tagliate a fette fargli fuoriuscire la loro acqua con un peso per 7-10 giorni, dopodichè con il torchio premitutto si pressano le melanzane per fa fuoriuscire il resto della loro acqua e poi insaporite con prezzemolo origano e aglio e infine, invasati. Vi assicuro che vi piaceranno molto, ottimi antipasti su una fetta di pane :)

sabato 9 ottobre 2010

Fesa di tacchino al burro e salvia







 Eccovi una ricetta superveloce per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, ma non vuole comunque rinunciare a ricette sfiziose. Si tratta di fettine di petto di tacchino(fesa) passata nella farina per ottenere una crosta al di fuori della carne e poi passata ad insaporirsi e a cuocersi in una padella con un pò di burro e una manciata di foglie di salvia fresche, il tutto, tempo di preparazione e di cottura, pronto in non più di 15 minuti :).

venerdì 8 ottobre 2010

Petti di pollo alla senape ed erbe aromatiche







I petti di pollo alla senape e erbe aromatiche, si realizzano facendo marinare la carne almeno 30 - 40 minuti in olio e limone, rosolandola e successivamente spalmandola con della senape e passandola nel pangrattato. La cottura finale avverrà in olio e burro e la presentazione della pietanza avverrà cospargendo la carne con le erbe aromatiche tritate e una spolverata di pepe bianco. Godetevi il risultato :).

lunedì 4 ottobre 2010

Involtini di tacchino speck e limone






Eccomi finalmente con una nuova ricetta. In queto periodo sono stata un pò assente nel mio e nei vostri blog, ma adesso mi sto rimettendo in carreggiata, in compenso ho avuto modo di preparare tante ricette corredate di foto che posterò giorno per giorno. Iniziamo con questi involtini aromatizzati con limone (succo e scorza) e farciti di speck, sono ottimi per una cena. Per questi giorni che sto un pò così mi andava della carne bianca cotta in brodo ed ecco l'eccezionale risultato  che ho ottenuto.

martedì 21 settembre 2010

Lonza di suino marinata in salsa Worcestershire





Questo è un secondo che adoro molto. La carne di maiale mi piace molto per il suo grasso saporito, quello che si scioglie in bocca, una goduria :). Bene, normalmente questa è la ricetta che seguo sempre quando compro la lonza di suino per arrosto. L'ottimo sapore di questa ricetta è dato dalla carne insaporita con l'aroma per arrosti e soprattutto dalla salsa Worcestershire, che è indicatissima per rendere più saporita nella carne grigliata, quando avrò l'occasione preparerò la salsa barbecue (fra cui ingredienti c'è proprio la salsa worcestershire) e vi posterò la ricetta, così se magari avete voglia di preparare in giardino carne alla griglia, potrete stupire i vostri commensali :).

venerdì 17 settembre 2010

Polpette di melanzane







Per questa ricetta ho solo da precisarvi poche cosette..l'impasto è molto morbido e un pò complicato da formare le polpette, ma una volta formate mettendole in frigo si rassodano, così che quando friggirete le polpette di melanzane non si romperanno. Sono buone sia calde che fredde e a mio parere sono parecchio più buone appena fritte, belle calde con la scamorza filante :)

lunedì 13 settembre 2010

Melanzane indorate e fritte

  Anche per me le vacanze sono terminate e si riprende il ritmo di sempre. La scuola è ricominciata oggi e l'unico pensiero che mi consola è che ormai è l'ultimo anno e ho finito :). Dopo questo evento voglio lasciarvi con questa ricetta che ha come protagonista le melanzane, impanate nell'uovo e poi fritte il che conferisce il colore dorato alle melanzane.

venerdì 10 settembre 2010

Polenta fritta o sgagliozze



Ecco una ricetta adatta come aperitivo, snack fra amici o semplicemente per far felici i vostri figli, ehee bene si la polenta fritta e, soprattutto se tagliata a triangolini, per chi non l'avesse mai provata sembrano patatine di mais, croccanti e buonissimi, in famiglia li adoriamo tanto che vi racconto una chicca. Ogni qualvolta le preparo le mie sorelle e genitori anch'essi vengono a spiarmi al momento della frittura, appena ne tolgo una dalla padella non faccio a tempo a posarli nel piatto che spariscono ancora bollenti e infatti come vedete nell'ultima foto vedete solo quelli che sono riuscita a salvare giusto per fare vedere a voi il risultato perchè sennò non sarei neppure ad assaggiarne una, perchè durante la cottura non oso assaggiare altrimenti la mangio tutta io, son troppo buone una tira l'altra e non sto esagerando :). L'unica pecca è che ci vuole una vita a friggerle sono sincera, ma una volta tanto le ripropongo per far felice la famiglia e.. me :)!

martedì 7 settembre 2010

Cordon bleu prosciutto cotto e formaggio



Finalmente dopo vari problemi di rete e con il computer sono ritornata, sperando che i problemi siano del tutto risolti, vi chiedo scusa per l'assenza nel mio e nel vostro blog... questa ricetta che vi propongo stasera è un pò un esperimento, si perchè è una ricetta inventata completamente da me, proprio così. Volevo acquistare dei cordon bleu nel reparto congelati, ma i prezzi son troppo esagerati non pensate? Così ho letto gli ingredienti nella scatola e mi son detta posso provare a farli da me! No non pensate che sia pazza, ma mi dà davvero fastidio vedere dei prezzi esagerati per 4 cordon bleu. Il risultato mi è piaciuto davvero molto e quindi soddisfatta che vi lascio la ricetta, provate i miei cordon bleu al prosciutto cotto e cuore fuso di formaggio :)

lunedì 30 agosto 2010

Palline di cocco


  Eccomi di nuovo con una bella ricetta di dolcetti di palline al cocco. Per me sono speciali perchè sono i miei dolcetti preferiti :). Senza cottura in forno, il che è già un sollievo per chi non ha proprio voglia di accenderlo, ma ha voglia di prepararsi qualcosa di dolce. Belli anche da presentare..sembrano quasi i ferrero rocher al cocco :).

martedì 24 agosto 2010

Cotoletta di pollo al sesamo









 Questa cotoletta al sesamo è davvero curiosa, ha il sapore delle pannocchie di mais arrostite, Quando la mangiavo pensavo stessi mangiando una pannocchia :). Ma è normale questo è l'effetto che danno i semi di sesamo abbrustoliti. La ricetta è presa dal blog di Saula, ma io ho raddoppiato le dosi.

domenica 22 agosto 2010

Pomodori all'algerina








 Questa è una ricetta nordafricana, ma le melanzane richiamano l'attenzione alla cucina del nostro sud italia. In effetti, qua in Calabria andiamo matti per le melanzane e in questo periodo noi calabresi ci mettiamo all'opera facendo le melanzane sott'olio da gustare poi sulle fette di pane casareccio :).

venerdì 20 agosto 2010

Listarelle di pollo ai funghi cotti in brodo








In alternativa ai Petti di pollo ai funghi champignon ecco una variante consigliatami da Darkfee. E' piaciuta non solo per la velocità della preparazione, ma anchè perchè vedete che di solito il pollo non piace perchè asciutto? Beh con la cottura in brodo la carne diventa tenera e per niente asciutta, vi piacerà :)

mercoledì 18 agosto 2010

Tris di zuppa inglese



Finalmente un bel dessert fresco che potete preparare adatto dopo aver cenato, ma anche dopo pranzo. Avete libera scelta fra questi 3 gusti: Crema al mascarpone, Crema alla nutella e Crema chantilly. Io li ho fatti tutti e 3 e mi sono piaciuti tutti, anche se devo dire che la mia preferita è stata quella alla crema al mascarpone. Di questa ricetta devo ringraziare Malù della bellissima cucina e blog In cucina da Malù. Questa ricetta è nel mio personale archivio di ricette efficaci e preferite :). Non vi dico che successone sono finite velocemente e c'era chi chiedeva il bis. Miraccomando però ricordatevi di servirle fredde. Io le ho lasciate in frigo mezza giornata e prima di servire l'ho messe in freezer per 5 minuti, perchè belle fresche sono molto più buone e i sapori legano meglio al caffè.

Crema chantilly o crema diplomatica

Pare che la crema chantilly fu ideata nel XVII secolo da un francese, François Vatel, che lavorava nelle cucine del principe di Condé nel feudo Chantilly. François Vatel fu al servizio del sovrintendente alle finanze del regno di Francia Fouquet e del principe di Condé, preparando per loro banchetti spettacolari e gustosissimi. La sua ricetta originale della crema chantilly è parecchio differente da quella che conosciamo, la crema chantilly che si ottiene unendo la crema pasticcera (aromatizzata alla vaniglia e limone) alla panna montata. La ricetta originale non prevede la crema pasticcera, ma panna fresca zucchero a velo e vanillina e veniva offerta poi in coppette guarnita di fragoline di bosco e  foglie di menta. Questa che vi darò io con la crema pasticcera non è infatti l'originale ricetta della crema chantilly, questa che vi propongo in realtà si chiama crema diplomatica, ma ormai tutti la chiamiamo e la conosciamo come crema chantilly. Comunque non appena avrò la possibilità, farò la ricetta originale e ve la posterò :). Per adesso eccovi questa ricetta proprio ideale per farcire torte, come il pan di Spagna.

Crema al mascarpone









Questa delicata e buonissima crema al mascarpone può essere utilizzata come crema per farcire torte, zuppa inglese o anche da utilizzare come dolce al cucchiaio sbriciolandoci dentro dei biscotti  servendoli in coppette... buonissime.

lunedì 16 agosto 2010

Frittatine all'aceto balsamico










Queste frittatine alle cipolle sono davvero ottime e ancora più saporite con l'aggiunta di una spruzzata di aceto balsamico, spero le frittatine con le cipolle siano il vostro genere :)

sabato 14 agosto 2010

Involtini di pollo all'erba cipollina

        



           
Vi piace il petto di pollo? Allora sono certa che adorerete questa ricetta. L'altra sera avevo del petto di pollo da consumare, e con le poche cose che avevo in casa, ho preparato degli involtini con la mia erba aromatica preferita, l'erba cipollina tritata e non vi dico che ne uscito fuori, sono piaciuti a tutti, se avessi avuto dell'affettato ce lo avrei aggiunto, voi se volete potete modificare la ricetta mettendo dello speck o qualsiasi altro affettato preferito.

giovedì 12 agosto 2010

Olive in crosta

    



Per quanto riguarda la quantità impiegata di parmigiano, se non vi piace tanto sentirlo potete ridurre le quantità. Le quantità di burro a mio parere vanno bene. Se durante la lavorazione, l'impasto dovesse impazzire, ovvero sbriciolarsi aggiungete un altro pochetto d'acqua gelida. Io ho impastato con l'usilio del bimby, ma voi se non avete un robot o un'impastatrice potete lavorare a mano, l'importante è che il burro sia ammorbidito (basterà togliere il burro che vi occorre dal frigo mezz'ora prima dell'uso).

mercoledì 11 agosto 2010

Maccheroni al sugo di funghi champignon

   Questo sughetto è una ricetta di Veronika del blog Cucina deliziosa. Sono davvero contenta di aver provato questa ricetta, è ottima. Anche se fa davvero caldo, accendete i fornelli e provatela, vedrete che vi piacerà :)

martedì 10 agosto 2010

Insalata ai 5 cereali

     Eccovi una bella ricetta estiva fresca. D'estate quando manca la voglia di sottoporsi ai fornelli, ci vengono in aiuto le insalate. Questa mia ricetta di insalata ai 5 cereali vuole essere uno spunto a cui poi voi potete fare tutte le modifiche vogliate. Potete sostituire il mix di cereali con riso o solo farro o orzo. Potete aggiungere del tonno, mais in scatola al naturale, maionese, capperi e salumi..tutto quello che trovate in casa insomma.

lunedì 9 agosto 2010

Tagliatelle alla polpa di granchio

      La polpa di granchio è un pochetto costosa intorno ai 3€ e qualcosa circa, ma queste tagliatelle alla polpa di granchio sono assolutamente da provare, perchè la polpa di granchio conferisce alle tagliatelle fresche un sapore molto delicato e profumato. Se avete voglia di un primo sfizioso o avete ospiti a casa e volete stupirli queste tagliatelle alla polpa di granchio fanno proprio al vostro caso.

venerdì 6 agosto 2010

Risotto alle lenticchie









 Potete impiegare lenticchie secche al posto di quelle precotte in scatola, messe a bagno per alcune ore e poi fatte cuocere a parte (io ho utilizzato quelle in scatola per comodità). Ma vi consiglio di utilizzare quelle secche perchè il sapore è più deciso, mentre in quelle in scatola il sapore va parecchio perso.

giovedì 5 agosto 2010

Risotto al salmone e vino bianco









 L'aggiunta di vino in questo risotto, oltre a conferire uno splendido aroma durante la cottura, si sposa ottimamente al salmone affumicato, dando vita a un piatto veramente speciale, infatti è ottimo da preparare se avete voglia di qualcosa di sfizioso :)

martedì 3 agosto 2010

Petti di pollo ai funghi









 Questa ricetta è stata una vera scoperta per me. Stravedo per il pollo e i funghi e combinati insieme ho trovato una combinazione gustossima. Questa è una delle mie ricette preferite, ottima da preparare un secondo in tempi brevissimi :)

lunedì 2 agosto 2010

Cotolette di pollo light






Questa ricetta l'ho adocchiata nel blog di Veronika. Mi è piaciuta per la rapidità della preparazione e vi assicuro che è facilissima da fare. E' cotta in forno per renderla più leggera, ma se preferite potete friggerla in padella con poco olio di semi. Dunque vi posto questa ricetta perchè buonissima..dovete assolutamente provarla e poi mi dite :)

domenica 1 agosto 2010

Gelato al melone









Quando vado in gelateria e devo scegliere i miei 3 gusti preferiti sono la zuppa inglese, la pesca e il melone. Quest'ultimo ho deciso di riproporlo in casa con la mia gelatiera. Inutile dire che ha deliziato il palato e in queste giornate ci vuole proprio.

venerdì 30 luglio 2010

Sedanini mascarpone e tonno




 Scusate se sono un pò carente in ricette di primi, ma ne preparo poco, in quanto i primi vengono preparati più spesso da mia mamma, non posso certo rubarle la cucina :). Però quando mi impunto di provare qualcosa di nuovo lascia fare a me. Questo è un primo un pò diverso per me perchè non ho mai sostituito la panna da cucina con il mascarpone e ho voluto provare, poi io adoro preparare primi che hanno i tempi di cottura del condimento pari passi con la cottura della pasta, ovvero mi piacciono i condimenti che posso preparare nello stesso tempo in cui la pasta cuoce. Quindi avrete capito che si tratta di una ricetta pronta in 15 minuti :).

Cosce di pollo al forno







 E' vero è una ricetta semplicissima, ma ve l'ho voluta postare in quanto volevo lasciarvi la mia versione e ho notato che è una delle ricette più richieste. In più le cosce di pollo sono meno costose del petto di pollo, quindi è una ricetta economica. Bene fatemi sapere se vi è piaciuta..è molto gradito qualche vostro suggerimento o perlomeno sarò felice di conoscere la vostra ricetta :)

martedì 27 luglio 2010

Fiori di zucca in pastella alla birra





Ecco una ricetta facile e veloce. Esistono varie ricette per pastella, quella classica, al vino bianco e alla birra. Io questa volta ho voluto provare quella alla birra che devo dire non sono niente male, se volete provare quelle al vino basterà sostituire 50 ml di birra con 50 ml di vino bianco. Io ho voluto provare quelle alla birra perchè ho sentito dire che la pastella viene più croccante e voluminosa, effetto che purtroppo non ho visto però vi assicuro che sono molto gustose.