martedì 30 marzo 2010

Patè di olive



Questo patè può essere gustato con pane casereccio o utilizzato anche come condimento per la pasta.




INGREDIENTI PER UN VASETTO DI CIRCA 200 GR:

400 gr di olive denocciolate
olio d'oliva
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Sterilizzate 1 vaso mettendolo in forno senza coperchio a 100° per 10 minuti.
Tritare finemente le olive denocciolate aiutandovi con un frullatore. Miscelate con l'olio fino a ottenere un composto cremoso. Ponete nel vasetto sterilizzato, ricoprite ancora con olio e chiudete in maniera ermetica. Il patè può essere aromatizzato con spezie ed erbe aromatiche a piacere.

9 commenti:

  1. di niente. io l'ho utilizzata su fette di panino fatte a crostino in forno, buonissime.. presto pubblicherò la ricetta di spiedini di carne in cui come accompagnamento ci sono i crostini di patè di olive, così potrai vedere come sono nella foto finale.

    RispondiElimina
  2. Interessante questa ricetta anche perchè il patè do olive costa un pò, meglio farselo da se! tre domandine: che tipo di olive hai utilizzato?nere o verdi?
    sapresti dirmi più o meno che quantità di olio ti è servita?
    per quanto si conserva?
    Grazie!

    RispondiElimina
  3. bella questa ricettina mimì, ma il metodo di sterilizzare in forno non l'avevo mai sentito, dici che è meglio?

    RispondiElimina
  4. Molto interessante questa ricetta! anche se ahimè...non mi piacciono le olive. Complimenti! è sicuramente da provare! Bravissima come sempre! ;)

    RispondiElimina
  5. mi piace tantissimo questa ricetta,il patè di oliive si presta a tante preparazioni! ciao ciao

    RispondiElimina
  6. x fra: eccoti le risposte. Grazie per la segnalazione mi sono scordata di scrivere se nere o verdi, comunque devono essere nere. La quantità di olio precisa non so ho aggiunto poco a poco quanto è servito per raggiungere la consistenza di patè spalmabile, all'incirca ho utilizzato meno di un bicchiere di plastica. Con il vasetto sterilizzato conservato in dispensa o in luogo buio si conserva anche 3 mesi.

    x malù: questo metodo l'ho appreso da Misya, io mi trovo bene con questo metodo.

    x Veronika: peccato :(

    x antonella: si si può utilizzare da mangiare su fette di pane o crostini o per condire la pasta...

    RispondiElimina