mercoledì 5 maggio 2010

Gateau di patate









Il termine gateau (gattò, se italianizzato), è una parola francese che significa torta. Il gateau di patate è un piatto unico molto saporito e al tempo stesso delicato. Questa ricetta e le foto sono state fatte da mia sorella. Vi assicuro che questa ricetta è quella che preferisco fra le altre varianti di ripieno.




INGREDIENTI:

6 riccioli di burro
1 kg di patate
sale e pepe q.b.
100 gr di mozzarella
1 cucchiaino di noce moscata
50 gr+ 30 gr di parmigiano grattugiato
120 gr di prosciutto cotto a fette
100 gr di scamorza affumicata
2 uova


per la pirofila:

1 noce di burro per ungere
2 cucchiai di pangrattato


PROCEDIMENTO:

Lavare e lessare le patate con tutta la buccia in acqua salata (40 minuti oppure 20 minuti nella pentola a pressione). Fare iniepidire tanto da poterle sbucciare.



Passare le patate lessate nel passaverdure o nello schiacciapatate. Adagiare il composto in una grande ciotola.



In un piatto rompete le uova e sbattetele leggermente con una forchetta.



Aggiungete le uova sbattute, sale e pepe alle patate schiacciate. Grattugiare la noce moscata e aggiungetela alle patate.



Mescolare bene gli ingredienti con un cucchiaio di legno e poi amalgamare anche 50 gr di parmigiano grattugiato.



Tagliuzzate il prosciutto cotto e tagliare a dadini la mozzarella (ben sgocciolata) e la scamorza, incorporare il tutto al composto.



Impastate ora con le mani per amalgamare tutti gli ingredienti.



Imburrare e cospargere di pangrattato una pirofila da forno.



Adagiare il composto all'interno della pirofila e livellare bene.



Cospargere la superficie del gateau di patate con il rimanenteparmigiano grattugiato e fiocchetti di burro.



Infornare a 180° per i primi 15 minuti; portare poi a 200° per i successivi 15 minuti. Lasciar intiepidire per 10-15 minuti.



Ecco una buonissima fetta di gateau di patate.




p.s. Non usare ingredienti troppo morbidi o acquosi.

4 commenti:

  1. Che buono Mimì! Io ho una fame! Il tuo gateau mi fa venire una voglia...Brava!

    RispondiElimina
  2. Il gattò è sempre buono e si mangia sempre volentieri....brava... baci baci stefy

    RispondiElimina
  3. viene una fame....appena riesco ad uscire e fare la spesa ci provo!!
    http://georgia-geoland.blogspot.com vieni pure a farti un giro anche se come ti dicevo sono indietro anni luce...ciao ciao

    RispondiElimina
  4. x Veronika: Veronika sapessi che felicità quando ho visto il gattò appena sfornato. Mia sorella sa che mi piace come lo fa lei e per questo ce l'ha rifatto e ha scattato pure le foto per dare anche a voi la sua ricetta.

    x Stefy: Hai proprio ragione Stefy si mangia sempre volentieri.

    x Georgia: ok quando la fai fammi sapere. Ho sbirciato nel tuo blog..carine le foto di tua figlia. Comunque puoi sempre riprendere a scrivere, io lo faccio per passione e per aiutare chi ha difficoltà in cucina ;)

    RispondiElimina