venerdì 23 luglio 2010

Bucatini che' vruocculi





 Ecco un primo con il tipo della mia pasta preferita, i Bucatini :). Li adoro in qualsiasi modo e oggi vi lascio questa ricetta con i broccoli o come si dice qui dalle mie parti in Calabria vrocculi, che non è altro che il cavolfiore bianco. Questa ricetta è la versione palermitana, quando sarà tempo dei broccoli verdi lascierò la ricetta di mia mamma che è favolosa o almeno io ne vado matta, infatti vado pazza di gioia quando me la fa :). Per ora vi lascio questa versione, fatemi sapere il vostro modo di prepararla o se avete un piccolo accorgimento oppure se avete qualcosa da chiedermi chiedete pure.


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

1 piccolo cavolfiore
1 pezzetto di cipolla rossa
6 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 acciughe sotto sale sciacquate o sott'olio diliscate
1 manciata di uva passa
1 cucchiaiata di pinoli
1 bustina di zafferano
400 gr di bucatini
sale e pepe


PROCEDIMENTO:

In una casseruola capiente fate bollire abbondante acqua e salatela. Lessate il cavolfiore lasciandolo un pò al dente.



Estraetelo dalla casseruola e riponete in uno scolapasta (non buttate la sua acqua di cottura perchè poi ci cuocerete la pasta). Una volta intiepidito dividetelo in cimette.



In una tazzina sciogliete la bustina di zafferano in 2 cucchiaini di acqua bollente dove avete cotto il cavolfiore.



Preparate i pinoli, sciacquate e strizzate l'uva passa dall'acqua e spezzettate le acciughe.



In un'ampia casseruola fate soffriggere la cipolla tagliata a rondelle nell'olio.



Dopo meno di 1 minuto aggiungete le acciughe, l'uva passa, i pinoli e lo zafferano stemperato in 2-3 cucchiaini d'acqua calda.



Dopo un paio di minuti unite le cimette di cavolfiore.



Nella casseruola con l'acqua di cottura del cavolfiore fatela bollire e quando bolle buttate i bucatini spezzati a metà e fate cuocere togliendo ben la pasta al dente.



Intanto, fate insaporire il cavolfiore mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno ogni tanto, per il tempo necessario alla cottura della pasta.



Quando la pasta sarà cotta e ben scolata versatela nella casseruola con l'intigolo al cavolfiore, mescolando con cura.



La pasta, già condita, può essere versata in una pirofila, abbondantemente spolverizzata con pecorino o grana grattugiato.



Passatela in forno già caldo a gratinare per 10 minuti a 200-220°C o a seconda del vostro forno.



Servite a tavola :).

4 commenti:

  1. Mai mangiata, sembra di ottimo gusto...

    RispondiElimina
  2. brava mimi questa ricetta deve essere una delizia!!!

    RispondiElimina
  3. La faccio spessissimo ...essendo palermitana è quasi un obbligo :)) ma senza passarla al forno
    Grande Mimi,ciao !

    RispondiElimina
  4. x Fabiola: si buonissima si può anche usare le penne al posto dei bucatini...fai tu.

    x debby: grazie ;)

    x Mirella: bene allora ho la conferma che è palermitana :). Per il passaggio in forno è opzionale.

    RispondiElimina