martedì 12 ottobre 2010

Melanzane sott'olio





Il mese scorso io e mia madre ci siamo messe a fare qualcosa che facciamo tutti gli anni, sto parlando delle melanzane sott'olio. E' vero ci sono molte ricette tutte parecchio diverse l'una con l'altra, io ne avevo provate altri due procedimenti diversi, ma non mi sono piaciuti, preferisco molto di più la ricetta che mi ha insegnato mia mamma. Si tratta di sbucciare le melanzante e una volta tagliate a fette fargli fuoriuscire la loro acqua con un peso per 7-10 giorni, dopodichè con il torchio premitutto si pressano le melanzane per fa fuoriuscire il resto della loro acqua e poi insaporite con prezzemolo origano e aglio e infine, invasati. Vi assicuro che vi piaceranno molto, ottimi antipasti su una fetta di pane :)



INGREDIENTI:

melanzane a palla
coste di sedano
aceto di vino bianco
sale grosso
sapori: prezzemolo fresco, origano, 1 spicchio d'aglio, peperoncino a piacere
olio extravergine d'oliva


PROCEDIMENTO:

Lavate e sbucciate le melanzane, quindi tagliate a fette non troppo sottili  nè troppo spesse (potete regolarvi dalla foto). Potete affettarle o tagliarle a striscioline come preferite.



Man mano che affettate le melanzane salatele con del sale grosso e insaporite con la costa del sedano tagliata a pezzi e se vi piacciono piccanti metteteci il peperoncino rosso.



Una volta finite di affettare, in un ampio contenitore, spruzzate le melanzane con l'aceto bianco (basterà qualche spruzzo, non bisogna esagerare troppo, l'aceto servirà per il mantenimento delle melanzane come conservante naturale e serve pure a sbiancarle) e mescolate.



Quindi, mettete le melanzane in dei contenitori e ponete su di essi dei pesi (io ho utilizzato due vasetti grandi pieni d'acqua) e poneteli sul vostro lavello e lasciategli buttare via la loro acqua per 7-10 giorni senza mai toccarli (laciateli stare poichè il peso permetterà naturalmente la fuoriuscita della loro acqua).

* Consiglio: per ottenere delle melanzane bianche, belle da vedere nei vostri vasetti, dovrete usare dei pesi più pesanti possibili, perchè prima toglieranno l'acqua e prima li invasare, invece più tempo li lascerete a togliere l'acqua più assumeranno un colore scuro.



Una volta tolta la loro acqua, inserite nel torchio premitutto che vedete in foto poche fette di melanzane alla volta e ruotate la manovella per far uscire ulteriormente la loro acqua.






Man mano che li stringerete per togliere l'acqua disponeteli in una ciotola. Quando avrete fatto l'operazione con tutte le fette di melanzane, insaporitele con prezzemolo tritato fresco, origano, aglio tagliato a fette e mescolate per insaporire le melanzane.



Siamo pronti per invasare le melanzane..

Sterilizzate i vasetti che utilizzerete in forno a 100° per 10 minuti. Togliete dal forno e ancora caldi, diponete le melanzane a fetta aperta nei vasetti e premete con i pugni delle mani per far fuoriuscire aria e ogni tanto aggiungete olio. Riempite i vasetti ad almeno 3 cm dal bordo di olio d'oliva. Quindi in superficie mettete l'aglio



e se vi piacciono un pò piccanti aggiungete i peperoncini rossi.



Sigillate con il coperchio e lasciate riposare prima di assaggiare (solitamente per far legare meglio i sapori si lascia riposare per 1 mese, ma vi garantisco che sono eccezionali già dopo 1 settimana).

10 commenti:

  1. Sono perfette come contorno,antipasto ma non solo..sono venute proprio bene.Anche la mia nonna li prepara.

    complimenti anche alla tua mamma.

    ciao

    RispondiElimina
  2. OoooooooOOOOOOOoooooo(Uapa si appiccica allo schermo, con l'acquolina)ooooooh! *.* :X
    Adoro, ma che dico adoro, ADORISSIMO questa ricetta *.*
    Noi le tagliamo a striscioline, ma credo proprio che il risultato finale vada al di là della forma!
    Bbbuone ^^

    RispondiElimina
  3. x alice: si sono venute piuttosto bianche, ma soprattutto molto buone, anche tua nonna ne prepara a quantità industriale? 3 cassette abbiamo fatto e alla fine le mani hanno preso il colore delle melanzane :))

    grazie e un bacio da entrambe :-*

    x uapa: Noi una volta ne facevamo metà a fette e metà a striscioline, ma siccome ci piacciono molto di più le fette che poi sono più belle da mangiare sul pane, adesso li facciamo tutti in queto modo, comunque va a gusti.

    Comunque non immaginavo che con questa ricetta avrei fatto tutto questo danno :))

    RispondiElimina
  4. Complimenti mimì per l'esecuzione di questa ricetta!! noi quest'anno non abbiamo avuto modo di farle sigh sigh, speriamo di farcela l'anno prossimo!

    RispondiElimina
  5. Belle davvero, Mimì, sicuramente dall'aspetto sono buonissime, quell'attrezzo non l'ho mai visto...io uso lo schiacciapatate!!! Bravissima tu e la tua mamma! Baci!:(

    RispondiElimina
  6. Ciao Mimì,piacere di conoscerti,anch'io sono calabrese e questa tua ricetta è molto simile alla mia,l'unica differenza è che le taglio a filetti e stanno 48 ore con sale e aceto, anzichè 7 giorni.
    Complimenti,perchè sono davvero buonissime.
    Un bacio Raffa

    RispondiElimina
  7. x fra: Peccato Fra, dai su per l'anno prossimo farete in tempo ;)

    x malù: si malù ho letto nel tuo procedimento che prevedeva lo schiacciapatate, ma ci vuole molta forza, queto attrezzo si trova in tutti i negozi di bricofer e fai da te. Grazie da me e dalla mia mamma ;)

    x raffaella: che bello anche tu calabrese, sono felice anch'io di conoscerti, si il tempo per perdere l'acqua dipende dal peso, più è pesante e più velocemente le melanzane tolgono via l'acqua ;)

    Grazie per i complimenti, vado subito a sbirciare il tuo blog ;)

    RispondiElimina
  8. sono ottime sia mangiate da sole che come contorno ma anche se le se le metti sulla pizza sono deliziose....io le adoro....un bacio

    RispondiElimina
  9. si mia mamma li mette anche nella pizza e gli viene davvero buona. Un bacio stefy :-*

    RispondiElimina
  10. Sono convinto che sono buonissime...

    RispondiElimina