giovedì 30 dicembre 2010

Pastiera napoletana






La pastiera è un dolce tipico napoletano caratteristico del periodo di Pasqua. La pastiera è un dolce che a Napoli si prepara tipicamente il giovedì e si mangia il giorno dopo la cottura per dare modo ai sapori di fondersi e si mangia fredda! La ricetta originale della pastiera non è ben definita perchè quando la si prepara si va a gusti e si cerca di soddisfare i gusti dei commensali. Secondo i gusti si mettono o non si mettono i canditi perchè non a tutti piacciono. Nella mia ricetta lascio il grano tutto intero perchè ci piace sentire il grano, ma voi se volete dopo aver cotto il grano nel latte metà lo passate nel passaverdure e l'altra metà lo lasciate intero, oppure potete anche passarlo tutto nel passaverdure. La pastiera è un dolce che a Napoli si prepara tipicamente il giovedì e si mangia il giorno dopo la cottura per dare modo ai sapori di fondersi e si mangia fredda! Questa pastiera l'ha preparata mia sorella, non poteva venirgli meglio, provatela e fateci sapere.



INGREDIENTI PER UNA SINGOLA PASTIERA DA CIRCA 26 CM DI DIAMETRO:

Per la frolla:

260 gr di farina 00 Molino Chiavazza
120 gr di burro a temperatura ambiente
110 gr di zucchero
1 uovo intero + 1 tuorlo
1 cucchaino di lievito per dolci (facoltativo)
la buccia grattugiata di un limone

Per il ripieno:

375 gr di ricotta Santa Lucia
220 gr di grano cotto
200 gr di latte intero
170 gr di zucchero
55 gr di burro
3 uova
2 bustine di vanillina
1 fialetta aroma di fior d'arancio (se non vi piace particolarmente aggiungetene solo qualche goccia)
la scorza grattugiata di mezzo limone
50 gr di cedro candito a pezzetti e se volete, altra frutta candita (noi non ne abbiamo messo perchè non ci piacciono)
1 pizzico di sale


PROCEDIMENTO:

Per prima cosa, sciacquate il grano cotto in uno scolapasta abbondantemente e scolatelo. In una pentola dal fondo spesso mettete il grano cotto con il latte, 15 gr di zucchero e il burro e mescolate gli ingredienti.



Fate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti, finchè il latte non è stato assorbito. Una volta cotto lasciate raffreddare completamente.



Preparate la pasta frolla.
Disporre la farina a fontana, mettere al centro lo zucchero, il burro morbido a sfoglie, le uova, la buccia grattugiata di un limone e un cucchiaino di lievito per dolci.



Amalgamare gli ingredienti velocemente lavorando l'impasto con la punta delle dita. Amalgamare il tutto fino a formare una palla. Avvolgete nella pellicola trasparente e riponete in frigo.



Scolate per bene la ricotta in uno scolapasta.



A questo punto, passate la ricotta nello schiacciapatate per renderla più cremosa e raccoglietela in una ciotola capiente.



Aggiungere 80 gr di zucchero e mescolate con un cucchiaio di legno per ottenere questa crema.



Aggiungere a questa crema il composto con il grano e amalgamate col cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto.



A questo punto prendete le tre uova e separatele così:
-in una ciotola montate 3 tuorli con 75 g. di zucchero (quello che vi era rimasto)
-in un'altra ciotola montate i 2 albumi con un pizzico di sale a neve ben ferma.
Ecco qui i due composti.



Unite i tuorli montati con lo zucchero e amalgamate dolcemente col cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto.



Incorporate ora gli albumi montati a neve ben ferma col pizzico di sale col cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto.



Quindi per ultimi unite tutti gli aromi (cedro candito, altra frutta candita, le bustine di vanillina e la fialetta aroma fior d'arancio).



Amalgamate anche questi molto delicamente per non smontare la crema col cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto. Ed ecco la crema pronta:



Prendete la pasta frolla dal frigo, stendetela su un ripiano di lavoro infarinato (se ce l'avete usate un ripiano di marmo perchè la pasta frolla andrebbe stesa su un ripiano freddo).



Imburrate ed infarinate un ruoto da forno e stendeteci la pasta frolla (lasciate da parte un pò di pasta frolla per le striscioline).



Versate all'interno la crema ottenuta e livellatela per bene.



Stendete e ritagliate delle striscioline di pasta frolla con il tagliapasta dentato (per dare l'effetto zig zag) e stendeteli sulla pastiera. Tagliate il bordo di pasta frolla in eccesso, lasciando il bordo ad un'altezza di 3 cm circa al di sopra della crema.



Infornate per 1 ora e mezza a 180°. Mi raccomando, passato il tempo di cottura la pastiera va tenuta ancora un pò (circa 15-20 minuti) nel forno spento, finchè la ricotta imbrunisce leggermente!

32 commenti:

  1. io mi offro per un assaggio....ciao!

    RispondiElimina
  2. :)) ok pronta? Te ne lancio una fetta.

    RispondiElimina
  3. Mimi' è un'idea davvero originale preparare la pastiera nelle feste natalizie! Brava! E mi raccomando mettine da parte una fettina per noi!

    RispondiElimina
  4. E' buonissima la pastiera,brava e BUON ANNO

    RispondiElimina
  5. x alda e mariella: mmh ormai è stata spazzolata tutta, alla prossima vi chiamerò.

    x gina: si buonissima, condivido :D.

    RispondiElimina
  6. Adoro la pastiera!! e ti è venuta B E N I S S I M O!!!! davvero complimenti! Felice 2011. Terry

    RispondiElimina
  7. Ciao Mimì, Tantissimi Auguri di Buon Anno, Felice 2011!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  8. x terry982: grassie cara :D.

    x betty: grazie cara :).

    RispondiElimina
  9. E' uno dei miei dolci preferiti. Le mie figlie vorrebbero che lo facessi anche in altri periodi e non solo a Pasqua. Vederlo oggi è una sorpresa. La tua pastiera ha un aspetto fantastico, sei bravissima!
    Auguri, buon 2011! Dana

    RispondiElimina
  10. Mimì ma ti è venuta perfettamente!! quanto mi piace la pastiera!!come tutti i dolci con la ricotta tra l'altro ;)) Buon anno, un bacione

    RispondiElimina
  11. Ma sai che anche io stavo pensando di prepararla per queste feste? Non l'ho fatta solo perchè non ne ho avuto il tempo. A te è venuta benissimo ed è anche golosissima solo a guardarla.

    Buon Anno

    RispondiElimina
  12. Ciao, nell'augurarti un buon 2011 invito te e i tuoi lettori a votare i migliori film ed attori del 2010.

    CLICCA QUI PER VOTARE

    RispondiElimina
  13. Ciao, ti lascio i miei auguri e se ti è avanzata un po di questa delizia la prendo tutta io!!!
    Bay bay

    RispondiElimina
  14. ciao! grazie della tua visita! complimenti sei bravissima!!!! ti seguirò con piacere! buon anno!!ciao!

    RispondiElimina
  15. Ciao cara tanti auguri!!! Mi segno la ricetta... Troppo buona un abbraccio

    RispondiElimina
  16. x dana: si l'ha preparato mia sorella su richiesta.

    x fra: io inveve è l'unico dolce che riesco a mangiare con la ricotta :)).

    x claudia: non c'è problema ti rifarai e grazie ;).

    x amosgitai: vedo se riesco.

    x stella: favorisci pure, hai fatto tutto da sola :) :)

    x federica: grazie fede farò lo stesso ;)

    x cinzia: ti consiglio di farla è davvero troppo buona!

    RispondiElimina
  17. bellissima.....davvero...sembra comprata in pasticceria..poi il gusto dev'essere pazzesco!!!!!
    complimenti!!!brava brava!!!
    a prestissimo,
    ciaooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  18. Chissà se finalmente qust'anno mi deciderò a farla! E' un secolo che la mia metà me la chiede e ancora gli do retta! Ti è venuta una favola. Baci baci, auguroni di buon anno

    RispondiElimina
  19. x sgt pepper: che bello sono felice ti sia piaciuta così tanto, il gusto è fantastico!

    x federica: e dovresti accontentarlo almeno x una volta dai fatti coraggio ;).

    RispondiElimina
  20. ciao mimì che piacere ritrovarti qui! forse non ti ricordi di me ci siamo parlate tante volte sul forum del blog di misya (lì ho come nick bluemoon!) beh che dirti sei sempre più brava, la pastiera è uno dei dolci che più amo, complimenti! un bacio!

    RispondiElimina
  21. Mia suocera la fa solitamente a Pasqua.....ma anche il pensiero di mangiarne una fetina in queste feste non mi dispiace.....la tua è veramente ottima....complimenti....un bacino lla stefy

    RispondiElimina
  22. x valentina: ciao bluemoon certo che mi ricordo di te,sono felice che sei capitata nel mio blog, così ci siamo ritrovate :D.

    x stefy: grazie stefy si non dispiace mangiarla in qualunque momento ;).

    RispondiElimina
  23. Ciao Miriam,
    adoro la pastiera....grazie!!!
    ...e grazie anche per aver partecipato al giveaway...in bocca al lupo! :)
    Grazia

    RispondiElimina
  24. Complimenti Mimì! La pastiera è veramente superlativa! Bravissima!
    Un bacio, Raffa

    RispondiElimina
  25. grazie convido superlativa :)

    RispondiElimina
  26. Bella Mimì, anch'io la faccio uguale, ma frullata perchè a mio marito piace così, ti è venuta benissimo, brava come sempre, un bacio!

    RispondiElimina
  27. Fatta così è proprio buona, il grano non si sente poi tanto.

    RispondiElimina
  28. Ciao scusa, a me piace con più grano secondo te ne potrei aggiungere dell'altro?? Quanto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dato che a te piace sentire il grano aumenta di 100 gr grano e latte. 25 gr zucchero e 65 gr burro.

      Elimina
    2. Scusa ma avrei un'altra domanda.. in attesa di risposta ho fatto la ricetta scritta, il sapore è ottimo ma è venuta secca, come mai??

      Elimina
    3. A me la crosta è venuta bella croccante e l'interno del ripieno non era secco, potrebbe essere questione di forno e andava tolta un pò prima, purtroppo ogni forno è diverso. Bisogna regolarsi in base all'esperienza con il proprio forno.

      Elimina